Cosa si dice di “Marta la sarta”

 

 

 

 

“Marta la sarta” , il mio primo romanzo, è edito da Tabula Fati ed è uscito il 14 luglio 2014-. Da allora ha fatto abbastanza strada, e tanta si spera, abbia ancora da farne.

Potete leggerne recensioni , interviste e pareri cliccando sui link elencati di seguito:

Federica D’Amato, poetessa autrice della bella prefazione al romanzo, ne parla così sul suo blog  Effeffedi. Di seguito ecco un’intervista su Recensionelibro, un’altra intervista di Marina Flamigni su L’Undici in undici quesiti, una conversazione col giornalista Paolo Smoglica su Blog.abruzzolink. Una recensione non proprio bellissima di Renzo Brollo su Mangialibri (ma piacere a tutti come diceva Aldous Huxley “non è bene”) , un’altra molto delicata dello scrittore catanese Vladimir Di Prima su Postpopuli, un’altra dell’amica e poetessa Alessia Bronico sul suo blog La felicità ha le scarpe rotte. Il giornalista e amico Maurizio Di Fazio ha recensito il mio romanzo per il suo blog de Il Fatto Quotidiano, definendolo  “filosofico, divertente e di formazione”.

 

Per ora è tutto!

Valentina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Advertisements

Leggere, scrivere, tradurre: intervista a Giovanni Agnoloni

giovanni_agnoloni

Scrittore, traduttore, saggista e blogger, il fiorentino Giovanni Agnoloni si racconta alle pagine de “L’Undici” , parlandoci di internet, di letteratura fantasy, del mestiere di scrivere e di molto altro ancor

1. Sei un esponente del Connettivismo: spiegaci di cosa si tratta

Il Connettivismo è un movimento letterario – salvo smentite finora mai pervenutemi, l’unico oggi in Italia – fondato nel 2004 da Sandro Battisti, Giovanni De Matteo e Marco Milani, che ormai conta una trentina di affiliati e ha nella conciliazione di cultura umanistica e scienza e tecnologia il proprio asse portante. Imperniato non su un decalogo di “regole” rigide, ma su una sequenza di spunti poetici, che sono quelli che formano il suo Manifesto (http://www.next-station.org/nxt-ex-1.shtml), fonde in sé una matrice fantascientifica di stampo Cyberpunk e stilemi di provenienza italiana o comunque europea, quali quelli del Futurismo, del Crepuscolarismo e della poesia ermetica e surrealista.

Continua a leggere l’intervista cliccando su questo link

http://www.lundici.it/2015/09/leggere-scrivere-tradurre-unintervista-in-11-domande-a-giovanni-agnoloni/